Connessi, ma soli? Adolescenti e social network. Parliamone ancora

II Incontro giovedì 23 giugno ore 18-20

Diversamente dai loro genitori i ragazzi di oggi sono cresciuti con Internet e questo spesso rende agli adulti difficile comprendere ciò che strumenti come i social network rappresentano per gli adolescenti.

Il vasto mondo del web è uno strumento di conoscenza, ma come si può riconoscere il confine tra un giusto utilizzo, uno eccessivo e un pericolo di dipendenza e alienazione emotiva? Quali sono gli indicatori di comportamento utili per riconoscere se il proprio figlio si sta nascondendo dietro l’illusione di connessioni solo virtuali o se sta semplicemente usando gli strumenti del suo tempo per creare relazioni?

Informazioni monica.burato@gmail.com

Prenotazioni Corpo e Psiche 0632650598

social

 

Annunci

Parliamo ancora di Adolescenza

Come è noto a tutti, sia nel ricordo della propria adolescenza quanto nello sperimentarsi nel difficile ruolo di genitore, l’adolescenza è una fase caratterizzata da rapidissimi e sconvolgenti cambiamenti corporei, psichici e relazionali.

Sentimenti accompagnati da emozioni intensissime, “cotte” furiose, mutamenti repentini di idee, aspirazioni, ideali, entusiasmi, disillusioni, crolli emotivi e paure si affacciano improvvisamente nel mondo psichico, calamitandone i contenuti.

La possibilità di mantenere, attraverso una flessibilità, la saldezza del giovane adolescente nell’attraversare questi mari in burrasca è legata alla presenza di “argini emotivi”.

I genitori possono incontrare delle difficoltà in questo ruolo di argine e sentirsi disorientati e soli nel portare avanti il loro ruolo educativo in cui le domande si sommano e le risposte spesso latitano.

Proviamo a fornire alcune di queste risposte con un incontro sull’Adolescenza  promosso dallo studio Corpo e Psiche

L’incontro è destinato ad adulti e ragazzi.

http://www.corpoepsiche.com

 

 

ado_corpoepsiche